La mia attività è in partenza ma non trascuro il mailing

(estratto di interviste a persone che stanno dando vita ad una nuova avventura - caso 12)

Se non sei ancora ben strutturato, ti servono strumenti dimensionati per chi è "piccolo" e sta crescendo.

Sin dall’inizio ho capito che essere un'azienda "in fase di partenza" richiede molti sforzi ma ha il vantaggio competitivo di poter adottare le ultime innovazioni tecnologiche.

Cercavo una tecnologia che non fosse un peso né per la parte operativa né per la parte finanziaria, altrimenti non avrei potuto realmente avvantaggiarmene: tempo da dedicare e soldi da investire sono una risorsa molto preziosa, soprattutto in fase iniziale.

SPEDEM si è rivelato uno strumento flessibile su entrambi i fronti, poiché propone la formula del TRY & BUY (prova e acquista).

Ma in cosa consiste il TRY & BUY?

Provi SPEDEM per 1 mese, valuti se è in linea con le tue aspettative operative e poi decidi quale piano acquistare dei 3 disponibili. Io ho cominciato con il piano Base, sapendo che all'occorrenza c'erano a mia disposizione 2 livelli ulteriori di crescita già disponibili, prima di passare a soluzioni più personalizzate.

La richiesta della demo è semplice?

Si, anche se non è sufficiente fornire solo la email come per altri servizi. Viene richiesta anche la Partita IVA dell'azienda (o il codice fiscale dell'ente o associazione) ed una email che sia "non generica" (di quelle gmail , libero, yahoo) ma legata ad un dominio registrato (ad esempio: info@latuaimpresa.it).

Ho capito tuttavia che ciò dipende dal fatto che SPEDEM è un servizio rivolto a chi vuole lavorare con intenzioni di business (o simili). Per chi non ha queste esigenze esistono altri servizi per il mailing massivo, oltretutto gratuite.

Per me quindi questo comportamento rappresenta un titolo di serietà dell'azienda che gestisce lo strumento SPEDEM ed è anche una garanzia di essere nelle mani delle persone giuste, almeno per la parte di loro competenza.

Sei riuscito ad ingranare con SPEDEM?

Si, mi sono organizzato con un'Agenzia che mi prepara la grafica. Ho un paio di email già pronte nello strumento che uso come FAC-SIMILE (me le hanno preparate i tecnici di SPEDEM). Quindi quando mi serve spedire una email faccio così:

  • duplico un FAC-SIMILE
  • personalizzo il titolo della email ed i contenuti principali
  • inserisco le grafiche che mi ha mandato l'agenzia (un nuovo prodotto, l'invito ad una fiera, ...)
  • copio ed incollo le email dei destinatari dal mio file excel
  • invio ed aspetto mezz'ora
  • poi inizio a guardare le statistiche per vedere se tutto è OK

Alla fine non è molto differente dal modo di lavorare che ho usando il mio programma personale di posta, con il vantaggio però che posso mandare anche 1000 email "al colpo"... e vedo le statistiche di invio!

Lavorerai sempre in questo modo?

Più o meno SI tranne per il fatto che:

  • pensavo di creare un accesso per l'Agenzia, in modo che siano direttamente loro a crearmi le email che io poi dovrò solo spedire
  • gli indirizzi che ora ho in un file excel presto saranno dentro al gestionale che sto approntando per la mia attività. SPEDEM sarà collegato al gestionale in modo che le email potrò inviarle direttamente da lì,

Già con queste 2 modifiche aumenterò ulteriormente il grado di automatizzazione.